Regolamento sui prodotti da costruzione

Il regolamento sui prodotti da costruzione

  • Definisce le condizioni per il commercio dei prodotti da costruzione ed è più efficiente della normativa precedente, la Direttiva sui Prodotti da Costruzione.
  • È valida a partire dal 1° Luglio 2013 in tutti gli stati membri UE.
  • Elenca tutte le caratteristiche significative dei prodotti da costruzione e le estende con rispetto della sicurezza dell’operatore, efficienza energetica e risorse naturali.
  • Fornisce una autorità di supervisione al mercato con più potere.
  • Nomina gli attori della certificazione CE e le loro obbligazioni.
  • Elenca e spiega tutte le condizioni importanti, quale la dichiarazione di prestazione.
  • Regola il mercato UE.

La marcatura CE

  • E’ richiesta a partire dal 1° Febbraio 2010
  • Include un obbligo di etichettatura per tutte le finestre, porte esterne, facciate senza requisiti di resistenza al fuoco e al fumo, che ricadono sotto una norma standard armonizzata.
  • Non si tratta di un sigillo di qualità, ma piuttosto di un marchio distintivo (come una carta d’identità personale). Deve assicurare che sul mercato Europeo siano introdotti solo quei prodotti che soddisfano almeno dei requisiti minimi.

Obiettivi, significato

  • Rimozione degli ostacoli al commercio in Europa.
  • Rendere obsoleti i marchi nazionali sulle merci.
  • Riduzione nei test richiesti, annuncia conformità con tutte le normative applicabili, è comunque stabilita sotto la sola responsabilità del produttore.

La Dichiarazione di Prestazione

  • Il termine “Dichiarazione di Prestazione” è stato introdotto come una caratteristica dichiarata dei prodotti da costruzione.
  • Il produttore assume la responsabilità per la conformità delle prestazioni dichiarate con il prodotto da costruzione.
  • La Dichiarazione di Prestazione è un prerequisito per qualsiasi marcatura CE.
  • Senza una Dichiarazione di Prestazione, la marcatura CE non potrebbe essere utilizzata.
  • Una volta che la Dichiarazione di Prestazione è stata preparata, il produttore deve applicare la marcatura CE sul prodotto.
  • In forma stampata o in formato elettronico.
  • Obbligo di conservare i documenti per almeno 10 anni.

Contenuto della Dichiarazione di Prestazione:

  • Numero di riferimento del tipo di prodotto.
  • Il sistema di valutazione e controllo della conformità di prestazione del prodotto da costruzione.
  • Lo scopo o gli scopi di utilizzo programmato del prodotto da costruzione.
  • La prestazione(i) dichiarata(e), mentre tutte le prestazioni che non sono dichiarate vanno elencate come “npd” (no performance determined).
  • Gli standard applicabili.
  • Ente di prova
  • Procura

Marcatura CE

Impostazioni di stampa:

  • Facilmente visibile e permanentemente leggibile.
  • Posta sul prodotto da costruzione, purché il tipo di costruzione permetta o giustifichi la marcatura
  • Se non possibile applicare marcatura sul prodotto, la marcatura può essere messa sull’imballo oppure nei documenti di accompagnamento.
  • Combinazioni di etichette e documenti di accompagnamento sono possibili.
  • Solo prestazioni dichiarate, no npd (no performance determined).

Contenuto:

  • Anno di fabbricazione
  • Nome e indirizzo del produttore
  • Numero di identificazione
  • Nome del progetto, numero articolo, tipo
  • Normativa
  • Logo CE

Supervisione del mercato

Intesa per supervisionare la marcatura CE

DIBT ha sede in 11 uffici di reporting in Germania.

Gli eventi vengono raccolti, valutati e inoltrati da queste sedi.

Differenti ministeri sono responsabili per il monitoraggio nelle diverse regioni federali.

Cosa viene monitorato:

  • Controllo che la marcatura CE sia permessa per il prodotto

In caso di non conformità, si adottano delle misure correttive con una data di scadenza, con nuove ispezioni in casi di violazioni severe, per esempio:

  • Serio rischio per la sicurezza e la salute delle persone. Nel caso, le autorità di supervisione possono per esempio vietare completamente la distribuzione di questi prodotti, oppure nei casi più gravi, ordinare anche la distruzione dei prodotti stessi.

Normativa armonizzata

Elenca le caratteristiche di prestazione oppure le proprietà significative addizionali dei prodotti da costruzione e come queste devono essere determinate e specificate.

Normative armonizzate per finestre e porte esterne

Caratteristiche essenziali per finestre e porte esterne in conformità alla norma EN 14351-1

  • Resistenza al carico del vento -> Obbligo di valutazione da parte di MBO
  • Trasmittanza termica -> Requisito minimo da parte di ENEV
  • Proprietà radiative -> Obbligo di valutazione da parte di ENEV
  • Permeabilità all’aria -> Obbligo di valutazione da parte di ENEV
  • Tenuta all’acqua
  • Sostanze pericolose
  • Resistenza all’urto
  • Capacità portante dei dispositivi di sicurezza
  • Larghezza / Altezza luce di passaggio
  • Capacità di sblocco
  • Prestazione acustica

Normative armonizzate per facciate

Proprietà significative per facciate in conformità alla normativa EN 13830 (in fase di revisione)

  • Resistenza al carico del vento -> Obbligo di valutazione da parte di MBO
  • Trasmittanza termica -> Requisito minimo da parte di ENEV
  • Permeabilità all’aria -> Obbligo di valutazione da parte di ENEV
  • Tenuta all’acqua
  • Resistenza al carico permanente
  • Resistenza a carichi orizzontali
  • Resistenza all’urto
  • Resistenza termica
  • Penetrabilità vapore acqueo
  • Durabilità
  • Reazione al fuoco
  • Resistenza al fuoco
  • Diffusione del fuoco
  • Prestazione acustica

Raccomandazioni per la preparazione di una Dichiarazione di Prestazione

Dichiarare almeno una caratteristica di prestazione essenziale

  • Tenere conto delle valutazioni obbligatorie
  • Tenere conto dei requisiti minimi
  • Non dichiarare prestazioni più elevate del dovuto
  • Non dichiarare più caratteristiche di prestazione di quelle richieste

Raccomandazioni per l’applicazione – Caso 1

Nessun profilo richiesto disponibile, quindi:

  • O si trasferiscono i dati dalle raccomandazioni operative
  • O si copiano i valori calcolati
  • O dichiarare almeno una prestazione caratteristica essenziale

Raccomandazioni per l’applicazione – Caso 1/1

Raccomandazioni per l’applicazione – Caso 2

Profilo richiesto specifico si trova

</= rispetto ai dati di prestazione rilevati dal software, ma

>/= dei dati consigliati dalle raccomandazioni operative

Provvedimento:

Trasferimento degli specifici requisiti corrispondenti

Raccomandazione per l’applicazione – Caso 3

Otticamente fuori dal campione di prova

La base per il test è sempre l’elemento più sfavorevole, in questo caso è rappresentato dalla finestra singola con i suoi valori risultanti dal test.

Gestirlo come gli altri casi di applicazione.